COME LAVORO - METODO

Il primo colloquio

Il primo incontro è essenzialmente conoscitivo ed informativo: la persona potrà capire se si è sentita accolta e compresa, elementi essenziali per iniziare un percorso psicologico condiviso. I primi due colloqui avranno l’obiettivo di raccogliere informazioni sulla problematica portata dal paziente al fine di valutare la necessità di intraprendere una psicoterapia o più semplicemente un breve percorso di supporto psicologico. Lo psicologo si presenta, fornisce al cliente alcune informazioni relative al setting, alle sue personali competenze professionali e al suo approccio terapeutico, rendendosi disponibile ad accogliere eventuali richieste specifiche, domande, curiosità circa le modalità della consulenza e la relazione terapeutica.

Quanto può durare una psicoterapia?

Solitamente la durata dell’intervento, di consulenza o di psicoterapia, viene concordata con il cliente. La terapia sistemica si configura come un tipo di terapia "breve". I primi due-tre incontri hanno lo scopo di raccogliere informazioni per capire se e in quale modo il terapeuta può essere d'aiuto al paziente per arrivare a costruire insieme un progetto di intervento. In base alle necessità che emergono viene programmato un ciclo di sedute di cui terapeuta e paziente (o coppia, o famiglia) definiscono durata e frequenza: mediamente 1 volta ogni 15 giorni per la terapia individuale e 1 volta ogni 3-4 settimane per la terapia di coppia o familiare.

A chi è rivolta la psicoterapia?

Problematiche trattate:

  • problemi di coppia (conflitti, difficoltà di comunicazione, disturbi sessuali, separazione);
  • un familiare mostra disagio psicologico e/o comportamentale (bambini, adolescenti, adulti);
  • fase difficile della propria vita (lutto, perdita del lavoro, separazione, pensionamento, nascita di un figlio ecc…);
  • difficoltà relazionali in ambito familiare;
  • depressione e altri disturbi del tono dell’umore;
  • disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, obesità);
  • disturbi d’ansia;
  • sostegno alle famiglie adottive.